Il segno zodiacale più raro tra tutti: e se fosse proprio il tuo?

Lo sapevi che esiste un segno zodiacale più raro degli altri? Ma cosa determina questa sua unicità? Chiediamolo alle stelle!

Ogni segno zodiacale è raro e unico a modo suo, però ce n’è uno che potremmo definire più di tutti gli altri davvero raro, una sorta se vogliamo di specie protetta ma che indica più che bene tutta l’unicità di questo segno che non ha davvero eguali. E attenzione la fortuna, l’amore e il successo non c’entrano mica.

Qual è il segno più raro
Qual è il segno più raro dell’Oroscopo? Scopriamolo insieme! – Fullmagazine.it

Le stelle, infatti, quando vogliono è vero che sanno essere non particolarmente buone, ma non farebbero mai figli e figliastri quando si tratta della vita. Piuttosto, lasciano che sia il fato a fare la sua mossa e al massimo correggono il tiro se le cose stanno andando fin troppo male oppure fin troppo bene.

Il compito delle stelle, infatti, per quanto scomodo è abbastanza semplice: far apprezzare a noi comuni mortali tutte le stagioni della vita in tutto il loro splendore. Non si possono di certo apprezzare le cose belle che ci capitano se non affrontiamo dei momento di buio e di sconforto. Tornando quindi al nostro segno più che raro, diciamo come la sua unicità si basi proprio sulla fertilità e quindi sulla natalità. Ma qual è il segno in questione?

Il segno zodiacale più raro dell’oroscopo: cosa lo rende così speciale?

Quando incontriamo qualcuno che non conosciamo e chiediamo di che segno sia è molto probabile che risponderà Leone, Vergine o Bilancia. Capita, infatti, di conoscere tantissime persone di questi segni. Ma come è possibile? Tutto dipende dal periodo di concepimento delle coppie.

Qual è il segno più raro
L’Acquario è il segno più raro – Fullmagazine.it

In altre parole, al mondo esistono così tanti Leone o Bilancia perché le coppie tendono a concepire nella maggior parte dei casi in alcuni periodi dell’anno. E così ad esempio in Italia la natalità è più alta nei mesi estivi rendendo così i segni invernali più difficili da trovare. E in questa lotta all’unicità, un segno spicca su tutti.

Stiamo parlando dell’Acquario. Cominciando il 21 gennaio e terminando il 19 febbraio, complice anche il fatto che febbraio sia il mese più corto di tutti, si fa davvero fatica a incontrare tante persone dell’Acquario che costituiscono quindi una rarità non da poco. Ma non è l’unico. Subito dopo l’Acquario, infatti, tra i segni meno comuni troviamo Sagittario, Scorpione, Capricorno e Ariete, tutti legati ai mesi più freddi dell’anno.

Impostazioni privacy