La strana abitudine di Raoul Bova che nessuno immagina: lo fa sempre in giardino

Il noto e amato attore nostrano avrebbe un’abitudine a cui nessuno potrebbe mai pensare. Ecco di che cosa si tratta esattamente. 

Tra i vip più amati dagli italiani c’è sicuramente Raoul Bova, un attore che ha conquistato il cuore, soprattutto del pubblico femminile, dai tempi di Piccolo Grande Amore, film diretto da Carlo Vanzina.

Raoul Bova, la sua strana abitudine
Raoul Bova confessa una strana abitudine (ansa foto)-fullmagazine.it

Il suo è stato un successo travolgente dal 1993, per poi consolidarsi negli anni a venire. Abbiamo visto l’attore impegnatissimo in tantissimi film di successo e in serie tv che abbiamo amato e questo lo ha reso ancor più popolare.

Come ben sappiamo, quando si segue un personaggio famoso, si vuole conoscere un po’ tutti i retroscena che lo riguardano, sia da un punto di vista lavorativo, sia da un punto di vista personale. I fan più accaniti, infatti, indagano sugli amori, i pensieri, ma soprattutto, le curiosità e le abitudini del loro beniamino.

Ed è proprio in merito a quest’ultima casistica che l’attore ha raccontato, in un’intervista di molto tempo fa, a Verissimo, da Silvia Toffanin, una sua particolare abitudine.

Raoul Bova, l’inimmaginabile abitudine dell’attore: di cosa si tratta

L’attore ha un carattere molto riservato, e si apre con una certa fatica, ma nell’intervista dalla Toffanin, aveva svelato una particolare curiosità sul suo conto.

Raoul Bova, quale abitudine curiosa ha
Raoul Bova confessa una strana abitudine (ansa foto)-fullmagazine.it

Questo è sicuramente un modo per le sue fan di conoscere qualcosa in più sul loro idolo. Bova, durante l’intervista, aveva raccontato di essere piuttosto malinconico in linea generale, un aspetto che, ha tenuto a precisare, è un qualcosa che accomuna molte persone. L’attore aveva spiegato che spesso l’essere malinconici è associato prettamente al ricordo di cose e persone che hanno rappresentato qualcosa di importante nella vita di qualcuno.

Ha inoltre precisato di non vedere la malinconia come un problema, e che in certi momenti apprezza gli istanti in cui può starsene un po’ a riflettere. Oltre a questo aspetto di sé, ha svelato una sua particolare abitudine, ossia che è solito abbracciare gli alberi di ulivo. Bova ha spiegato di farlo perché aveva sentito che fosse benefico, che desse pace e benessere. Ha così deciso di provare quell’esperienza, abbracciando, una mattina, un albero di ulivo che aveva in giardino.

Essendosi reso conto che si è trattata di un’esperienza benefica, ha poi deciso di ripeterla quando può. Un’abitudine, dunque, molto salutare. Gli alberi fanno parte della natura ed è meraviglioso poterne sentire l’energia.

Impostazioni privacy