È una medicina comune, la trovi in tutte le farmacie, ma pochi sanno che ha anche un’altra funzione. Ecco quale

Questa medicina ha una funzione in più che nessuno si sarebbe aspettato. Ecco di che cosa si tratta esattamente. 

Ogni qualvolta non ci sentiamo bene, la prima cosa che facciamo è farci prescrivere un medicinale che possa sistemare la situazione.

Questa medicina ha anche un'altra funzione: ecco qual è
Questa medicina ha anche un’altra funzione: ecco qual è -fullmagazine.it

Solitamente, alle prime avvisaglie di un mal di testa o di un raffreddore, corriamo dal dottore per capire quale sia, tra le diverse medicine, quella che maggiormente fa al caso nostro. C’è da dire che le nostre case hanno tutte dei reparti che sono dedicati alla cura di noi e, spesso e volentieri, dedichiamo alle medicine dei cassetti a sé stanti.

Ogni farmaco ha una sua funzione precisa e il mix di sostanze che lo compongono risponde a specifiche esigenze del paziente. Quello che però non sappiamo è che i medicinali possono rispondere anche ad alcune problematiche che non immagineremmo mai. Vi sono diversi medicinali che troviamo in tutte le farmacie, che hanno delle funzioni che non conosciamo, ma che ci sorprenderanno, visto che in determinate situazioni potrebbero letteralmente salvarci la vita.

Medicinali con funzioni che in pochissimi conoscono: ecco quali sono e per cosa puoi usarli

Siamo così abituati a usare i farmaci per determinati sintomi, che non conosciamo esattamente tutte le loro funzioni e alcune potrebbero davvero sorprenderci. Il Fluimucil, ad esempio, lo conosciamo perché è un ottimo mucolitico e lo utilizziamo, sostanzialmente, quando siamo raffreddati e abbiamo le vie respiratorie bloccate. Questo stesso medicinale, però, può fungere anche da ottimo antidoto contro l’avvelenamento, cosa che davvero in pochissimi sanno.

Questa medicina ha anche un'altra funzione: a cosa serve
Questa medicina ha anche un’altra funzione: a cosa serve-fullmagazine.it

Sia il Fluimucil che l’Acetilcisteina EG, che è il suo principio attivo, risultano essere davvero molto potenti ed efficaci contro l’avvelenamento. Quando, infatti, vi è un sovradosaggio di paracetamolo oppure quando vengono ingeriti dei funghi, che risultano essere velenosi, può essere davvero molto utile avere in casa due farmaci come questi. 

Il paracetamolo viene metabolizzato a livello epatico e il medicinale produce dei radicali ossidanti. Questi ultimi sono neutralizzati grazie alle molecole di glutatione, che combattono i radicali ossidanti, in modo tale che questi non risultino tossici per il nostro organismo. 

Quando, però, viene superato in modo eccessivo il dosaggio considerato normale di paracetamolo, le molecole di glutatione non riescono a sconfiggere tutti i radicali ossidanti. Viene qui in soccorso il Fluimucil e l’Acetilcisteina EG, che provvedono a rifornire velocemente le molecole di glutatione, per evitare l’avvelenamento. Insomma, un farmaco che può davvero salvare la vita, sia in caso di sovradosaggio da paracetamolo, che in caso di ingestione di funghi velenosi.

Impostazioni privacy